giovedì 27 aprile 2017

REGGIO CALABRIA CAPITALE DELL’ALTA MODA, AL VIA LA 2ª EDIZIONE DELL’INTERNATIONAL FASHION WEEK

Da sinistra Bono, Caminiti, Neri, Stracuzza e Giulivo
Sfilate, shooting, premi ed eventi. Un’intensa full immersion nel mondo della moda avvolgerà Reggio Calabria di un’atmosfera internazionale per quattro giorni consecutivi, durante la seconda edizione dell’International Fashion Week. Presentato in conferenza stampa il calendario di eventi, che dal 6 al 9 maggio animeranno il Salone del teatro “Francesco Cilea”, con ospiti internazionali, operatori del fashion system, artisti, stilisti internazionali e del made in Italy.
Un appuntamento dall’alto profilo qualitativo organizzato dalla Camera nazionale giovani fashion designer in collaborazione con l’assessorato alle Attività produttive e politiche giovanili del Comune di Reggio Calabria.
“Il nostro intento è quello di creare eventi che diano grande risonanza al nostro territorio - ha affermato Alessandra Giulivo, presidente della Camera nazionale giovani fashion designer - promuovendo i giovani talenti ma al contempo dando risalto alle grandi griffes. L’incontro tra storiche maisons della moda e nuove realtà creative rappresenta un incentivo per chi vuole rimanere e lavorare al Sud ed un’ottima occasione per richiamare in riva allo Stretto gente da tutte le parti del mondo”.
Aperta il 6 maggio dagli shooting fotografici di Martin Alvarez, stilista internazionale punta di diamante dei  défilé e di Gianni Sapone, artista del made in Italy, la kermesse avrà il suo fulcro nelle sfilate del 7 e 8 maggio,  dove saranno valorizzate tradizione e sartorialità, con un’attenzione focalizzata sulle nuove generazioni. Quattro le grandi categorie che raggruppano gli stilisti: Eccellenze Internazionali e del Made in Italy, Fashion Designer, New Generation ed Accademie. Rappresenteranno le loro creazioni in passerella, tra gli altri, Lilli Spina, Giuseppe Fata, Dimitar Dradi, Zahira Quevedo, Noemi Azzurra Neto Dell’Acqua, Gerardo Sacco, Micifur, Giosì Barbaro.
Le serate saranno impreziosite dal conferimento del premio “Golden Muse Award” assegnato ai personaggi, che a livello nazionale ed internazionale si sono distinti particolarmente per le attività legate al mondo della moda, dell’arte e della cultura. Nel corso della cerimonia saranno premiati, tra gli altri, Cangiari, primo brand della moda eco-etica di fascia alta in Italia, Gianni Sapone definito il Golden Boy della New Wave della Moda Italiana, ma anche il fotografo di moda internazionale Vincenzo Grillo, la buyer ed event manager Linda Vercillo e la fashion manager Gabriella Chiarappa.
Organizzato da Vincenzo Evoli, Laura Pizzimenti e Domenico Romeo, il Party International Fashion Week concluderà la serata del 7 maggio.

Al tavolo, moderato dal social media marketing Giuseppe Bono, con Alessandra Giulivo anche Dario Caminiti, direttore generale della Camera dei giovani designer, il vicesindaco di Reggio Calabria, Armando Neri e la dirigente del settore Politiche giovanili e del lavoro, Carmela Stracuzza.
“E’ davvero con grande orgoglio che l’amministrazione comunale partecipa a questo evento di grande livello che valorizza la nostra città dal punto di vista turistico e culturale”, ha commentato il vicesindaco, Armando Neri.
“E’ importante che le istituzioni stiano a fianco ai giovani – ha fatto sapere l’assessore alle Politiche giovanili e del lavoro, Saverio Anghelone affiancato dalla dirigente Carmela Stracuzza -  e soprattutto che riescano a supportare la grande creatività che viene espressa dalle nuove generazioni, perché dalla creatività nasce il lavoro. Bisogna fare rete attorno a queste realtà, per far sì che i progetti proseguano e si sviluppino. Lo scopo delle politiche giovanili è proprio  quello di essere tutor, accompagnare i giovani mettendo loro a disposizione le nostre competenze”.

Labecom
Reggio Calabria, 27 aprile 2017

Nessun commento:

Posta un commento