martedì 11 aprile 2017

MOBILE BANKING DA RECORD, SU JPMORGAN OPERAZIONE DA 100 MILIONI CON LO SMARTPHONE

Va ad un cliente della JPMorgan la palma per la transazione record effettuata direttamente con il telefonino. Un evento destinato a rimanere a lungo negli annali del 'mobile banking'. Ad annunciarlo è stato il Ceo della divisione Corporate e Investment bank, Daniel Pinto: "Abbiamo registrato un trade da 100 milioni di dollari fatto da uno smartphone. Oggi l’83% della trading relativo al forex è eseguito elettronicamente", ha poi aggiunto Pinto parlando dell'incidenza della tecnologia nei servizi bancari. In effetti l'orizzonte pare ormai piuttosto chiaro e in futuro dovremo abituarci sempre di più a eventi di questa portata. Non solo le semplici operazioni bancarie ma anche l'acquisto e la vendita sui mercati finanziari comodamente con il telefonino è da considerarsi una consuetudine. La stessa JPMorgan spiegando questa tendenza ha evidenziato l'imponente sforzo economico effettuato per implementare il proprio apparato tecnologico che è arrivato a raggiungere la cifra monstre di 9,5 miliardi di dollari.
E la diffusione del 'mobile banking' è confermata del resto anche dal recente rapporto Abi in cui si evidenzia che ben 16 milioni di italiani si servono dei servizi finanziari online, il 56% del totale della clientela. Significativo l'aumento di circa il 30% dello smartphone quale strumento di accesso utilizzato (nel 2015 il dato si attestava al 18%). Il fenomeno che, tra l'altro, non riguarda solo le fasce più giovani di utenti (tra i 64 e i 74 anni più di un cliente su due usa servizi bancari online), è facilitato anche dalle nuove possibilità di interazione, banca/cliente, offerte dalle piattaforme social dove è possibile, di fatto, dialogare in qualsiasi momento con il proprio operatore bancario.

LDA

Nessun commento:

Posta un commento