venerdì 7 aprile 2017

60 MILIONI DI RETI WIFI LIBERE, L'HA SCOPERTO UNA STARTUP ITALIANA

Sono circa 60 milioni le reti wifi libere nel mondo. A scoprirle e mapparle è stata un'app ideata da due giovani startupper italiani, Massimo Ciuffreda e Michele di Mauro, 35 e 33 anni. L'idea, come spesso accade, è nata da una normale esigenza quotidiana, ovvero la difficoltà di trovare una rete internet efficiente nel loro paesino d'origine, Mattinata, in provincia di Foggia. Da lì il via alla nascita della startup, 'Wiman', che in pochi anni, dal 2012, si è specializzata nel settore dei servizi web e delle connessioni wifi. Solo due anni fa erano "appena" sette milioni circa le reti wifi mappate e l'obiettivo, ora, è quello di dare vita ad un gigantesco databese di reti libere. 

Un traguardo non impossibile alla luce della estrema praticità che caratterizza l'app e che consente di connettersi automaticamente alle reti aperte e a quelle condivise dalla community. Un sistema pensato in ogni minimo dettaglio, in grado di selezionare le migliori connessioni in tempo reale, di effettuare speed test e di scaricare (e quindi utilizzare anche offline) la mappa delle reti del posto in cui ci si trova. I voti e i giudizi degli utenti di tutto il mondo, oltre a implementare costantemente il servizio, contribuiscono a rendere il tutto, inevitabilmente, più "social".

LDA

Nessun commento:

Posta un commento