venerdì 31 marzo 2017

SMARTIFY, TUTTA L'ARTE DEL MONDO IN UNO SMARTPHONE

Saranno per prime Parigi, New York, Londra e Amsterdam a sperimentare l'ultima, innovativa, app lanciata per le piattaforme Android e iOS e interamente dedicata al mondo dell'arte. Da maggio il Louvre, il Metropolitan, la Wallace Collection e il Rijksmuseum non avranno più segreti per i milioni di visitatori che ogni anno ne affollano gli spazi espositivi. Con 'Smartify', infatti, sarà possibile riconoscere immediatamente qualsiasi capolavoro e consultare, nei minimi dettagli, ogni informazione utile sulla storia dell'opera.
Uno strumento che si annuncia di grande interesse e utilità per gli esperti di arte e i semplici appassionati di mezzo mondo. Ma soprattutto per quanti non possiedono conoscenze approfondite e pur di evitare brutte figure al cospetto di un'opera d'arte di impareggiabile bellezza, sono pronti a simulare improbabili sintomi da sindrome di Stendhal.
Da oggi sarà quindi sufficiente inquadrare con la fotocamera ciò che si ha davanti e dopo una rapida scansione avremo a disposizione tutte le informazioni dell'opera, da quelle più basilari (autore, anno di produzione) fino ai dettagli e alle curiosità che ne hanno caratterizzato la storia e la realizzazione. Smartify, inoltre, rischia seriamente di mandare in crisi (o definitivamente in pensione) le vecchie audioguide che al massimo riescono a fornire un contenuto già precofenzionato, peraltro vincolato allo svolgimento di uno specifico tour.

La nuova app punta invece ad offrire un'esperienza completamente nuova, facendo leva sui veri punti di interesse per qualsiasi utente medio, ovvero la personalizzazione del servizio e la possibilità di interagire con esso. Proprio ciò che avviene con Samrtify con cui sarà anche possibile creare una propria collezione d'arte (virtuale) consultabile in qualsiasi momento. E vantaggi non da poco anche per i musei che grazie a questa app potranno acquisire statistiche e dati preziosi sui flussi di visitatori e sulle opere di maggiore interesse.

LDA

Nessun commento:

Posta un commento