giovedì 26 maggio 2016

NUCERA (FEDERTURISMO): “OTTO GIORNALISTI DI TESTATE NAZIONALI ALLA SCOPERTA DELLA CALABRIA”

Biasi - Nucera - Raffa - Vitale 
“Viaggio stampa con al centro le produzioni agroalimentari e i beni culturali del territorio”. E’ questo il titolo dell’iniziativa presentata al Palazzo della Provincia di Reggio Calabria dal referente della sezione Turismo di Confindustria Reggio Calabria e componente del direttivo nazionale di Federturismo Confindustria, Giuseppe Nucera e dal presidente dell’Ente intermedio reggino, Giuseppe Raffa. Presenti al tavolo anche l’assessore provinciale alle Attività produttive, Roy Biasi e il presidente della Fondazione Mediterranea, Vincenzo Vitale.
Un vero e proprio tour vedrà otto giornalisti di testate nazionali andare alla scoperta della Calabria positiva, diventando così ambasciatori nel mondo delle bellezze, della storia, delle peculiarità e dell’enogastronomia del territorio. Il viaggio, in programma dal 26 al 29 maggio, è organizzato dal Centro di Ricerche e di Promozione Turistica in collaborazione con “Tavola italiana” e l’Accademia italiana della Cucina, delegazione territorio Magna Grecia. Fondamentale anche il contributo della Fondazione Mediterranea per un evento che si concluderà con visite guidate in aziende impegnate nella produzione di prodotti tipici calabresi.
“Abbiamo messo in campo questa iniziativa – ha affermato Nucera che ha voluto fortemente questo progetto – perché in 30 anni e più di esperienza, abbiamo notato che la promozione fatta dagli enti pubblici, e dalla Regione in particolare, non ha avuto la ricaduta sperata nei nostri territori. La Calabria, nonostante i grossi investimenti fatti, è sempre stata ai margini, mentre altre regioni con meno risorse hanno fatto molto di più”. Nucera ha poi spiegato quella che è la strategia vincente per veicolare un’immagine positiva della Calabria: “Da imprenditore che ha girato il mondo ho capito che bisogna portare qui i giornalisti. Scrivere un articolo su una grande testata significa avere tanta pubblicità e offrire un’immagine diversa da quella che generalmente viene diffusa. Noi che rappresentiamo il mondo dell’impresa, assieme alla politica, dobbiamo promuovere il volto di una Calabria nuova, inedita e sconosciuta”. Secondo Nucera occorre puntare in maniera capillare sulla comunicazione: “E’ importante far conoscere il territorio all’opinione pubblica nazionale, perché si renda conto di cosa sia davvero la Calabria”. Le tappe previste per il tour dei giornalisti, ha detto Nucera, saranno “Stilo, Bivongi, Mongiana, Taverna, la Sila greca, Cropani con il suo museo dell’olio. Ma il pezzo forte è la provincia di Reggio: la zona  dell’Amendolea con le testimonianze delle minoranze linguistiche e Gallicianò. Andremo inoltre a visitare il monastero recuperato dai monaci bizantini, ma anche l’azienda Mangiatorella che è una delle eccellenze dell’imprenditoria calabrese. Ci si concentrerà non solo sull’aspetto culturale della Calabria, ma anche su quello imprenditoriale”.   Soddisfatto per l’iniziativa anche il presidente Raffa: “Questo – ha detto - ritengo sia il modo migliore per far conoscere la nostra realtà fuori dalla Calabria. Ed è l’obiettivo verso il quale qualsiasi amministrazione pubblica ha il dovere di impegnarsi  e di concentrare la propria attenzione. Far conoscere al mondo le bellezze del nostro territorio, inserite in un scenario che risale alla Magna Grecia, e la specificità dei nostri prodotti è un motivo di grande orgoglio. Ci auguriamo – ha proseguito il presidente della Provincia –  che grazie a questi nostri ambasciatori nel mondo, si possa stimolare il turismo e da qui innescare un processo di osmosi positiva che andrà  a valorizzare i nostri territori”. Entusiasti per l’iniziativa che potrà veicolare l’immagine di una Calabria forse ancora troppo sconosciuta, anche Vitale e Biasi per i quali occorre puntare “su agricoltura e turismo, per il rilancio di una Calabria che ha tutte le carte in regola per vincere le sfide dei mercati, nazionale e internazionale”.

Labecom
Reggio Calabria, 26 maggio 2016 

Nessun commento:

Posta un commento