sabato 13 febbraio 2016

NUCERA (FEDERTURISMO): "BIT MODELLO SUPERATO
SUBITO STATI GENERALI DEL TURISMO CALABRESE”

Giuseppe Nucera
REGGIO CALABRIA - “La Borsa italiana del turismo appartiene a un modello ormai superato dall’evoluzione tecnologica e dalle nuove dinamiche del mercato internazionale. Prendiamo atto però del buon lavoro svolto quest’anno dalla Regione Calabria e dell’attenzione che il governatore calabrese Mario Oliverio ha rivolto, con la sua presenza a Milano, agli operatori turistici della nostra regione. Proprio per questa sua sensibilità verso il nostro settore, gli chiediamo di convocare al più presto, e comunque entro il prossimo mese di marzo, gli Stati generali del turismo calabrese”. La proposta arriva dal referente regionale di Federturismo Confindustria, Giuseppe Nucera. Il rappresentante degli industriali spiega: “Bisogna riconoscere che la Bit ha fatto il suo tempo. Appartiene al passato, un passato nel quale la domanda e l’offerta avevano bisogno di opportunità di incontro fisico per confrontarsi. Adesso, invece, l’intermediazione – prosegue  Nucera - avviene prevalentemente su internet. Bisogna avere il coraggio di ammettere che la globalizzazione e il web hanno decretato la fine di un'epoca; e in questi ultimi dieci anni il settore turismo ha subito una profonda trasformazione. Abbiamo assistito alla chiusura di centinaia di piccole medie e grandi aziende del settore: in questo contesto, andare alla BIT è celebrare un evento che non ha più utilità concreta perché non aiuta a creare fatturato per le aziende”.
Da parte sua, il presidente Oliverio “ha trascorso un'intera giornata con gli operatori turistici, dando il senso della vicinanza delle istituzioni agli imprenditori e assistendo agli incontri programmati con i buyer”.
Adesso, però, “l’esperienza della Bit è necessario si avvii al commiato definitivo, ad una sorta di rottamazione che lasci spazio a nuove strade nella promozione  turistica. Alcune Regioni – spiega ancora Giuseppe Nucera - da tempo  organizzano all'esterno workshop con i buyer internazionali e il rapporto tra i costi e i benefici di queste attività è di gran lunga migliore rispetto a quello per la presenza in una grande fiera. Per questo, come Federturismo Calabria, chiediamo al presidente Oliverio  di convocare gli Stati generali del turismo già dal prossimo mese”. Per il rappresentante degli imprenditori turistici calabresi, “gli operatori vogliono essere protagonisti di un nuovo modo di interpretare le sfide del mercato globale per la Calabria che può ancora ritagliarsi uno spazio davvero importante anche per via della crisi e dei conflitti che colpiscono una vasta parte del Mediterraneo e del Medio Oriente. Per raggiungere risultati concreti e di alto livello, tuttavia, bisogna disegnare i nuovi scenari dopo un confronto tra tutti gli attori di questo settore, in maniera franca, libera e costruttiva”. 

Labecom
Reggio Calabria, 13 febbraio 2016

Nessun commento:

Posta un commento