domenica 5 ottobre 2014

Treviso - Viola 83 - 76. I neroarancio cedono solo nel finale

Esordio amaro ma combattuto per la Viola di coach Gianni Benedetto che, nella prima di campionato serie A2 Silver, a Carità di Villorba in provincia di Treviso, in un Palaverde stracolmo di tifosi partiti anche da Reggio Calabria, ha sfidato il team di coach Stefano Pillastrini.  I trevigiani vincono con il risultato di 83 a 76. Dopo un primo quarto in cui il quintetto nero arancio ha affermato il suo gioco con un vantaggio consolidatosi negli ultimi minuti, la formazione di casa ha riagguantato la gara, rimasta punto a punto sostanzialmente fino al termine. Qualche errore di troppo, nel finale, è costato ai neroarancio la sconfitta con sette punti di scarto.
C’è ancora tutto un campionato davanti e da martedì si torna in palestra per una doppia seduta d’allenamenti. Il prossimo appuntamento è la sfida interna contro Paffoni Omegna.
“Una sconfitta di cui non siamo contenti - ha commentato coach Gianni Benedetto - ma dalla quale ripartiamo ancora più convinti del nostro progetto, per fare meglio nella prossima sfida. Dobbiamo e possiamo farlo. Questa era un partita preparata e impostata bene che noi abbiamo avuto l’occasione di chiudere anche ad un minuto e mezzo dalla fine e non ci siamo riusciti. Abbiamo fatto bene quando abbiamo fatto muovere la palla e corso in campo ma abbiamo sofferto nella lotta al rimbalzo e nei tiri liberi. Ce lo dicono le statistiche ma una partita non si vince o si perde solo con le cifre. Purtroppo  –  ha spiegato coach Benedetto - ci è mancata quella capacità di agguantare il risultato. Nel momento in cui avremmo potuto farlo, abbiamo commesso degli sbagli dopo i quali i nostri avversari hanno avuto l’opportunità di una replica vincente. Si tratta di errori che dobbiamo ridurre e che non sono consentiti in trasferta, in una partita punto a punto e davanti ad un pubblico così numeroso e presente, che spero di vedere anche a Reggio Calabria. Mi ha commosso  - ha dichiarato coach Benedetto - vedere anche i tifosi venuti da Reggio per sostenerci e ai quali dispiace di non aver regalato una vittoria. Certo paghiamo lo scotto di non avere continuità negli allenamenti, visti i tanti infortuni, ma non cerchiamo giustificazioni. Questa sconfitta non ci lascia soddisfatti, ma arrabbiati quanto serve per trovare le energie giuste e fare meglio da subito. A cominciare da domenica prossima”.
                       
Tabellino:
De’ Longhi Treviso  - Viola Reggio Calabria 83 – 76 
(14 – 19; 23 – 17; 22 – 21; 24 – 19)

De’ Longhi Treviso: Williams 8, Pinton14, Malbasa, Fabi 20, Busetto, Cefarelli, Powell 14, Rinaldi 14, Negri 9, Vadovato4.
Coach: Stefano Pillastrini

Viola Reggio Calabria: Deloach 13, Casini 10, Azzaro6, Rezzano 12,  Lupusor , Rossi 5, De Meo, Latella, Rush 21, Spera, Sindoni, Ammannato 9.
Coach: Giovanni Benedetto

Ufficio Stampa Viola
a.f./Labecom
Reggio Calabria, 5 ottobre 2013

Nessun commento:

Posta un commento