martedì 30 settembre 2014

Viola Basket, Benedetto: "A Treviso consapevoli dei nostri mezzi"

Da sinistra Vanoncini, Benedetto e Motta
REGGIO CALABRIA - E’ iniziata una settimana importante per la Viola. Quella che condurrà all’esordio nel campionato di serie A2 Silver, domenica 5 ottobre (ore 18), sul parquet di Treviso. Per i neroarancio il programma di lavoro prevede oggi e domani doppia sessione (ore 9 e 17.30), giovedì (12), venerdì riunione tecnica e allenamento tecnico in campo (16.30-19.30), sabato rifinitura (10) e poi partenza alla volta di Treviso.
“Permane ancora un po’ di apprensione – afferma Benedetto - per qualche giocatore infortunato come Deloach e Azzaro che non sono ancora al meglio della condizione. A Treviso avremo dunque un solo lungo, peraltro non di ruolo, vale a dire Ammannato per una gara difficile. Si tratta però di un appuntamento ricco di fascino e altamente stimolante specie per chi, come me, ha vissuto sulla propria pelle alcune pagine indimenticabili della storia neroarancio. Oggi – sottolinea il coach della Viola - Treviso è una delle squadre più attrezzate del campionato e sicuramente lotterà per le posizioni di vertice. Noi, dal canto nostro, siamo consapevoli di tutto ciò. Abbiamo costruito una squadra intelligente che ha lavorato molto bene nel corso dell’estate. I ragazzi conoscono perfettamente l’importanza della piazza in cui si trovano e sanno quanto entusiasmo ci sia intorno alla Viola. Fare risultato a Treviso - conclude Benedetto - significherebbe già tanto per il nostro campionato. Ci presenteremo alla sfida decisi, convinti dei nostri mezzi e con tanta carica positiva”.

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 30 settembre 2014

lunedì 29 settembre 2014

Viola, domani si ricomincia a lavorare in vista di Treviso

REGGIO CALABRIA - Giornata di riposo oggi per i neroarancio che sabato scorso, a Rende, hanno disputato l'ultima amichevole della loro preseason contro Olimpia Matera. I ragazzi di coach, Gianni Benedetto, si ritroveranno domani al centro sportivo "Pianeta Viola", per la ripresa della preparazione in vista del primo appuntamento ufficiale in programma domenica 5 ottobre alle ore 18. Per la Viola l'esordio nel campionato Silver 2014/2015 sul parquet di Treviso, sarà anche un affascinante tuffo nel passato alla luce delle appassionati sfide che negli anni scorsi hanno visto protagoniste le due compagini ai massimi livelli della pallacanestro. La Viola conta di arrivare all'appuntamento al meglio della condizione. In quest'ottica lo staff medico è già al lavoro per cercare di recuperare gli infortunati.

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 29 settembre 2014

sabato 27 settembre 2014

Matera-Viola 88-77. Benedetto: "Bene i giovani. Preoccupato per gli infortuni"

Un momento della gara
Queste le dichiarazioni a caldo nell'immediato post Matera-Viola, giocato stasera a Rende, del coach dei neroarancio, Gianni Benedetto: "Sono molto contento della prova dei nostri giovani che oggi hanno giocato parecchi minuti, dimostrando un confortante livello di maturità. Purtroppo però dobbiamo registrare nuovi infortuni per Rossi e Azzaro. Per il primo si tratta di una distrazione al bicipite femorale, mentre per il secondo una distorsione alla caviglia. E in partenza abbiamo dovuto rinunciare a Deloach e Spera. Quando mancano pochi giorni all'inizio del campionato questi episodi un po' ci preoccupano. Stasera comunque, al di là di tutto, ho visto una squadra che ha tenuto testa ad una compagine che ritroveremo nel torneo Silver e che ha ceduto solo nel finale".

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 27 settembre 2014

Tabellino

Matera-Viola 88-77 (13-24; 37-43; 56-58; 71-71)

MATERA: Cucco 5, Greene 19, Fallucca 10, Caceres 2, Richard 11, Baldasso 12, Giarelli 6, Circosta 3, Bonessio 18.
Coach: Giampaolo Di Lorenzo

VIOLA: Ammannato 10, Azzaro 2, Casini 16, De Meo 2, Latella, Lupusor 9, Rezzano 7, Rossi 4, Rush 27
Coach: Gianni Bendetto

La Rete delle grandi macchine a spalla patrimonio Unesco a Guadalajara in Messico

A vent’anni dall’adozione del documento di Nara sull’Autenticità, la comunità internazionale di esperti UNESCO si interroga  sui  concetti chiave di quel testo e sulla loro relazione con la Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio culturale immateriale.  I temi che verranno affrontati dal gruppo di studiosi da tutto il mondo riuniti in questi giorni a Guadalajara in Messico, sono relativi  ai concetti di rappresentatività e autenticità nel patrimonio culturale, e della sua diversità nei processi di conservazione di beni patrimoniali. Sotto la lente anche il ruolo dei “portatori”, intesi sia come stakeholders che come comunità che porta fisicamente alcune tra le macchine a spalla riconosciute patrimonio UNESCO, dai voladores ai portatori delle Macchine italiane. 
A rappresentare l’Italia e la Rete delle grandi Macchine a spalla Patrimonio UNESCO - di cui fa parte la Varia di Palmi insieme ai Gigli di Nola, ai Candelieri di Sassari e alla Macchina di Santa Rosa di Viterbo – nell’incontro organizzato dal Conaculta degli Stati Uniti Messicani  e dall’Istituto di Antropologia e Storia del Messico, Patrizia Nardi, ideatrice della Rete e responsabile tecnico-scientifico del progetto.
“E’ un privilegio – afferma Nardi - poter partecipare per la terza volta a questo importate simposio, che mette a confronto le competenze internazionali sul patrimonio intangibile e sul patrimonio culturale riconosciuto dall’UNESCO. Negli anni scorsi avevamo approfondito ambiti molto interessanti, dal concetto di catalogazione e inventariazione  a quello di “comunità”come parte fondante dei percorsi di candidatura, al tema del rapporto tra il brand UNESCO e i potenziali percorsi di sviluppo sostenibile. Le determinazioni del Tavolo erano state trasmesse al Segretariato generale UNESCO a Parigi e tra le raccomandazioni del 2012 furono inserite alcune mie riflessioni, molto apprezzate dai colleghi, circa la necessità di prendere in considerazione l’esigenza delle comunità di presentare proposte di candidatura di rete in un contesto di glocalizzazione sempre più pregnante. Le stesse raccomandazioni – spiega la coordinatrice della Rete - sono state fatte proprie a Baku dal Comitato intergovernativo UNESCO, che ha indicato la nostra proposta come modello e fonte d’ispirazione agli Stati parte. In tal senso il documento di Nara è attualissimo perché parte dal ruolo essenziale del patrimonio culturale nei processi sociali ancor prima che economici e la sua grande capacità di mettere in luce la varietà e la poliedricità della memoria collettiva”.
La Calabria dopo il riconoscimento della Varia sembra aver conosciuto una nuova primavera che sembra andare in direzione UNESCO. “La Varia  - prosegue Nardi - è stato il primo riconoscimento che la Calabria abbia avuto: in uno Stato, quello italiano, che detiene il maggior numero di elementi riconosciuti al mondo  assegnati, mi pare un bel traguardo. Alcune situazioni mi lasciano però perplessa. Il rischio è che un percorso alternativo di consapevolezza e di valorizzazione del patrimonio culturale calabrese, quale potrebbe derivare dall’applicazione e dalla pratica dei metodi e delle politiche unescane all’immensa e straordinaria ricchezza culturale della nostra regione, andrebbe ad infrangersi contro le mille strumentalizzazioni, soprattutto di natura politica. In questo momento – conclude Nardi – stiamo lavorando su una bellissima proposta, “Le Passioni di Cristo in Europa” , performances e riti della Settima Santa per intenderci, che riunisce 150 delegazioni italiane ed europee, anche calabresi. Ed infine il progetto sulle Minoranze linguistiche calabresi, che al momento è nella fase di acquisizione dei servizi alla candidatura sulla base di un POAT Mibac-Regione Calabria. Ma c’è ancora molto da fare”.

Labecom
Reggio Calabria 27 settembre 2014

VIOLA BASKET, BRANCA: “PRETENDIAMO RISPETTO!”

Il presidente della Viola Basket, Giusva Branca
REGGIO CALABRIA - Infuocata conferenza stampa al centro sportivo dei neroarancio del presidente Giusva Branca, che ha voluto incontrare i giornalisti per fare chiarezza circa le voci circolate negli ultimi giorni riguardanti presunti problemi della Viola nell’iscrizione al campionato. L’incontro è servito anche per fare il punto della situazione sul PalaCalafiore. Presenti il presidente della Fip Calabria, Sandro La Bozzetta e l’ingegner Francesco Franco che sta seguendo da vicino la vicenda del palazzetto.
“Non possiamo consentire – esordisce il presidente Giusva Branca - che con cadenza regolare la Viola finisca in maniera gratuita sulla bocca di chiunque. Ancora più inaccettabile è che escano voci vergognose, false e bugiarde sulla vicenda dell'iscrizione al campionato e su non meglio precisate irregolarità nella presentazione dei documenti. Tra l'atro, è stata tirata dentro anche Matera che non c'entra assolutamente niente con riferimento alla nostra società e questo è bene che tutti lo sappiano, specialmente i tifosi. Per tre giorni la squadra non ha fatto che parlare di questo, con i vari procuratori che chiamavano in continuazione. Senza contare le ricadute sulle trattative con gli sponsor. In tal senso – ha detto Branca – adiremo le vie legali chiedendo un risarcimento per il danno subito. Il segnale che deve arrivare è chiaro. Nessuno si deve permettere di scrivere falsità sulla Viola. Se ne facciano una ragione, il nostro progetto prosegue”.
Chiarita la vicenda iscrizione, il presidente ha subito aperto il capitolo che più sta a cuore in questo momento a tutto l’ambiente neroarancio, ovvero quello relativo al PalaCalafiore.
“Avevo detto sin dal primo giorno – ha ricordato il presidente – che avremmo dato aggiornamenti puntuali su tutto. Questo per rispetto alla città, agli imprenditori, ai tifosi, al comitato regionale Fip, ai genitori dei trecento ragazzini che ogni giorno frequentato il centro sportivo. La situazione del palazzetto è stata seguita negli ultimi due mesi da professionisti che con grande dedizione sono andati a cercare tutti i documenti necessari. L’impianto è stato consegnato dalla Procura al Comune il 18 febbraio 2013. Da allora non è stato fatto nulla! Il 12 arriva Omegna, e noi dobbiamo sapere dove giocare. Siamo a un centimetro dal traguardo, ma rischiamo di fermarci se non ci impegniamo tutti. Manca ancora la perizia statica che dovrebbe essere consegnata entro otto giorni. Poi la caldaia su cui sono state individuate le somme per una gara d’urgenza e infine il ripristino dell’impianto antincendio. Su tutti gli sviluppi sono in costante contatto con la società. Ma chiedo a tutti, indistintamente, di fare qualcosa. Siamo forse schiavi? Bisogna reagire di fronte a questo immobilismo! Per questo – ha poi annunciato il presidente della Viola - qualora entro il 12 ottobre non sia stata ancora completata la pratica relativa all’agibilità, chiederemo, ufficialmente, che l’amministrazione della città firmi l’autorizzazione a giocare in deroga come peraltro accaduto per tanti anni quando l’impianto era frequentato da migliaia di spettatori. Se non lo vogliono fare che lo dicano subito, ma dicano anche cosa hanno fatto per diciassette mesi. Mi auguro che questo nostro stato d'animo entri nei cuori di chi ama i colori neroarancio”. 
Da sinistra Franco, Branca e La Bozzetta
Al fianco della Viola anche il comitato regionale Fip come ribadito dal presidente La Bozzetta. “Sosterremo ogni iniziativa utile a sbloccare questa incredibile situazione. Le vicende del PalaCalafiore e del Botteghelle stanno causando danni enormi a tutto il nostro movimento. Non riusciamo a compilare i calendari e molte società stanno decidendo di rinunciare ai vari tornei”.
In merito al cronoprogramma dei lavori al PalaCalafiore l’ingegner Franco ha confermato che “lunedì saranno bandite le gare per la nuova caldaia e il ripristino dell’impianto antincendio. Martedì, invece, i tecnici della “Mediterranea” inizieranno le prove per la perizia statica. Nel frattempo, verrà indetta una riunione della commissione di vigilanza per cercare di arrivare, prima dell’inizio del campionato, al termine dei lavori. Tengo a precisare inoltre, che i documenti risalenti al 1993 sono rientrati solo l’altro ieri”.

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 27 settembre 2014

giovedì 25 settembre 2014

La Viola si prepara per l'ultimo test. Benedetto: "Contro Matera gara importante"

Gianni Benedetto
REGGIO CALABRIA - Queste le dichiarazioni del coach della Viola, Gianni Benedetto, dopo l’amichevole disputata ieri a San Filippo del Mela contro Barcellona finita con il risultato di 83-75 per i padroni di casa. “Stiamo sopperendo – sottolinea il coach dei neroarancio – alla serie di infortuni che stanno condizionando in questa fase, il nostro programma di lavoro. Il fatto di allenarci a ranghi ridotti purtroppo non aiuta, dobbiamo però stringere i denti perché il 5 ottobre si avvicina sempre di più. Escludendo Spera, i cui tempi di recupero sono più lunghi, per quella data conto di riavere l’organico al completo. Al di là del risultato negativo, ieri ho visto alcune cose che non mi sono piaciute rispetto al torneo Sant’Ambrogio. Avevamo di fronte una squadra forte, soprattutto fisicamente. Abbiamo dovuto inserire rapidamente Rossi che, naturalmente, ha ancora bisogno di tempo per capire i nostri meccanismi. Contro Barcellona – evidenzia Benedetto - ci siamo espressi un po’ sotto tono, sotto il profilo della reattività e del pressing in fase difensiva che deve costituire un vero e proprio must per il campionato che andremo ad affrontare fra pochi giorni. Bene invece da un punto di vista caratteriale. I ragazzi nella seconda metà di gara hanno rimesso in piedi la partita, tirando fuori tanto orgoglio e mettendo in mostra tutto il loro talento”.
Per la Viola oggi (ore 17.30) e domani (doppia sessione ore 9 e 17.30), saranno due giorni di intenso lavoro in vista dell’amichevole di sabato a Rende (palla a due ore 18) contro Matera. “Sarà un bel banco di prova – afferma Benedetto – perché ci misureremo con una compagine del nostro stesso campionato. Speriamo di poter recuperare gli acciaccati e arrivare a pieno organico all’appuntamento”.

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 25 settembre 2014

mercoledì 24 settembre 2014

Venerdì ImprediReggioCalabria presenta “Mediterraneo culla di nuove imprese”

Nel Salone degli Industriali reggini andrà in scena un nuovo appuntamento del laboratorio di startup coordinato dal Gruppo Giovani Imprenditori. L’evento avrà inizio alle ore 14.45 

REGGIO CALABRIA - Si svolgerà venerdì 26 settembre 2014 con inizio alle ore 14.45 nel Salone di Confindustria Reggio Calabria (via del Torrione, 96), il laboratorio di startup “ImprendiReggioCalabria” sul tema Mediterraneo culla di nuove imprese.
L’evento è parte integrante di uno specifico programma di lavoro portato avanti dal Gruppo Giovani Imprenditori, guidato da Angelo Marra, che ha come obiettivo lo sviluppo di una vera e propria rete per la diffusione di nuove proposte imprenditoriali e il confronto fra le diverse esperienze già in atto. 
La giornata sarà aperta dai saluti del presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea, del presidente di Piccola Industria Reggio Calabria, Filippo Arecchi, e del presidente Gruppo Giovani Imprenditori ANCE, Antonino Foti. I lavori saranno coordinati dal presidente Marra, che esporrà anche i numeri dello sportello “ImprendiReggioCalabria”. 
L’evento proseguirà con spazi dedicati al BarCamp e a testimonianze dirette di giovani che fanno impresa. Nella seconda parte saranno protagonisti, nell’ambito di un focus e di due distinte tavole rotonde, docenti universitari, professionisti, esperti del settore bancario e imprenditori. Interverrà, fra gli altri, anche il docente della “Mediterranea”, Domenico Nicolò, che ha fornito un importante contributo, sotto il profilo scientifico, per la nascita e lo sviluppo di “ImprendiReggioCalabria”.
In chiusura previsto un approfondimento sul tema “Visioni future: Idee per supportare i processi di innovazione”, a cura di Angelo Marra, Giuseppe Oppedisano e Cosmano Lombardo.

l.d./Labecom
Reggio Calabria, 24 settembre 2014

EX CAMPO CONI RIAPRE DOMANI, SODDISFAZIONE PRESIDENTE CONI CALABRIA MIMMO PRATICO'

Mimmo Praticò
REGGIO CALABRIA - "La conferma, ricevuta dal Comune di Reggio Calabria, della riapertura, domani pomeriggio alle 15, del campo di atletica leggera del rione Modena, pone fine a un lunghissimo periodo di disagio e difficoltà per il mondo dello sport". Lo dichiara il presidente del Coni Calabria, Mimmo Pratico', dopo la firma della delibera della Commissione straordinaria di Palazzo San Giorgio, che ha dato il via libera alla restituzione alla pubblica fruizione dell'impianto. "Ringrazio l'assessorato allo Sport del Comune, la Commissione straordinaria, il presidente della Provincia e in particolare il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò, che ci è stato accanto e ha condiviso con noi ogni sforzo per uscire dall'impasse".

Labecom
Reggio Calabria, 24 settembre 2014

martedì 23 settembre 2014

Viola, Benedetto: "Inizia una fase cruciale"

Il coach della Viola Gianni Benedetto
REGGIO CALABRIA - Inizia la penultima settimana di lavoro per la Viola prima dell’avvio del campionato in programma domenica 5 ottobre. Per i neroarancio sono previsti altri test amichevoli. Il primo, mercoledì alle ore 18 a San Filippo del Mela contro Barcellona, il secondo sabato a Rende contro Matera sempre alle ore 18.
“Entriamo in una fase cruciale della preparazione  - afferma coach, Gianni Benedetto - non senza preoccupazioni. Se da una parte siamo contenti di come sta andando il nostro lavoro tecnico, tattico e fisico sui nostri atleti, un po’ di apprensione è maturata in seguito ad alcuni infortuni. Dopo Tourè, infatti, si è fatto male, peraltro in maniera fortuita, anche Spera che dovrà restare fuori per un po’ di tempo. A ciò aggiungiamo anche un lieve malore per Azzaro che lo ha reso indisponibile. Sono episodi che cambiano parecchio i piani perché ci costringono a sopperire in qualche modo a delle assenze importanti. Noi comunque non ci abbattiamo e proseguiamo sulla nostra strada, d’altro canto io sono sempre stato abituato a fare il pane migliore con la farina che ho a disposizione. Quella che è appena iniziata  - conclude il coach dei neroarancio - è una settimana in cui ci saranno altri due test che serviranno a valutare i passi in avanti sotto il profilo tecnico e tattico. In tal senso mi aspetto dei progressi sia per quanto riguarda la fase offensiva che quella difensiva. Di sicuro avremo una rotazione più limitata e cercheremo di consolidare quanto di buono fatto fino ad oggi”.

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 23 settembre 2014

lunedì 22 settembre 2014

Al Pianeta Viola riprendono gli allenamenti

REGGIO CALABRIA - Si ricomincia a lavorare in casa Viola. I ragazzi di coach, Gianni Benedetto, si ritroveranno questo pomeriggio (ore 18) al centro sportivo neroarancio per la ripresa degli allenamenti dopo le due buone prestazioni in occasione del Trofeo Sant'Ambrogio contro Agrigento e Orlandina. Per lo staff tecnico sono arrivate indicazioni confortanti specie sotto il profilo dell'aggressività e della determinazione quando mancano due settimane all'avvio del campionato. Da valutare ancora le condizioni del rientrante Max Rezzano e degli acciaccati Momo Tourè e Gaetano Spera. Da martedì la squadra si allenerà sempre alle 17.30. In settimana previsti due incontri amichevoli. Il primo mercoledì a San Filippo Mela contro Barcellona Pozzo di Gotto e il secondo sabato a Rende contro Matera.

Ufficio Stampa Viola Basket
Reggio Calabria, lunedì 22 settembre 2014

domenica 21 settembre 2014

Viola: lunedì 22 riprende l’attività agonistica giovanile

La Viola Reggio Calabria comunica che lunedì 22, presso la Palestra "Massimo Mazzetto" di Reggio Calabria, riprenderanno le attività del settore giovanile. 
Lo stesso giorno anche la squadra Under 19 di coach Domenico Bolignano (partecipante al campionato nazionale) disputerà la sua prima amichevole casalinga (ore 16) contro il “Cocuzza San Filippo del Mela”. 
Pomeriggio importante al Pianeta Viola dove sarà possibile vedere in azione gli atleti del settore giovanile neroarancio. Per informazioni è possibile rivolgersi presso la segreteria o contattando  il seguente numero: 331.195.75.79.
Di seguito il dettaglio degli orari di allenamento dei gruppi minibasket:
Nati anno 2003 – Lunedì 18:00 - 19:30; Mercoledì 18:00 - 19:30; Venerdì 18:00 - 19:30

Nati anno 2004 – Lunedì 15:00 - 16:00; Mercoledì 17:00 - 18:00; Venerdì 17:00 - 18:00

Nati anno 2005 – Lunedì 17:00 - 18:00; Mercoledì 16:00 - 17:00; Giovedì 17:00 - 18:00

Nati anno 2006 – Lunedì 16:00 - 17:00; Mercoledì 15:00 - 16:00; Giovedì 16:00- 17:00

Nati anno 2007 – Martedì 16:00 -17:00; Venerdì 16:00 - 17:00

Nati anno 2008/09/10 – Martedì 15:00-16:00; Venerdì 15:00 -16:00


Ufficio Stampa Viola Reggio Calabria 
Reggio Calabria, 21 settembre 2014 

sabato 20 settembre 2014

La Viola Reggio Calabria seconda al Torneo Sant’Ambrogio

Renata Tosi premia il capitano della Viola Ammannato 
Capo d' Orlando si aggiudica il 42° Trofeo Sant’Ambrogio battendo la Viola Reggio Calabria in finale per 81 a 76. Inizia tutto con un minuto di raccoglimento in onore di Ileano e Mario a cui la competizione è dedicata. Palla a due dalle mani del Sindaco di Rimini Renata Tosi, la finale può cominciare.  Ritmo elevato nel primo parziale che si chiude con i siciliani avanti di un punto (19-18). La seconda frazione registra un cambio di passo dei reggini che cedono solo nel finale (48 - 42 per i biancoazzurri). Al rientro sul parquet gli uomini di coach Benedetto continuano a ben figurare contro un avversario di categoria superiore. Nel terzo quarto, caratterizzato dai tentativi dalla lunga distanza di Rezzano e dai colpi di Deloach, si allarga la forbice a favore dell’Orlandina (68-59). L’ultimo quarto si apre con un certo predominio dei siciliani e con la buona reazione dei nero arancio. La finale termina 81 a 76 per gli uomini di Griccioli. 
“Sono contento – ha affermato al termine del match l’allenatore della Viola Reggio Calabria Giovanni Benedetto – di aver disputato un torneo così importante come quello del Sant’Ambrogio. Inoltre sono soddisfatto di entrambe le prove dei miei giocatori sia contro Agrigento che contro Capo d’Orlando. La gara di stasera ci vedeva competere contro una compagine di serie A1, ma la differenza di categoria a mio parere non si è notata molto. Abbiamo offerto ai tifosi una buona performance. In queste partite ho avuto buone conferme, anche i giocatori più giovani hanno dimostrato di essere in ottima forma. Anche se si tratta di ‘basket d’estate’ posso ritenermi soddisfatto”.  

Upea Capo d’Orlando – Viola Reggio Calabria 81-76 (19-18)(48-42)(68-59)
Upea Capo d’Orlando: Archie 1, Freeman 5, Hunt 14, Basile 6, Flynn 23, Marisi ne, Nicevic 6, Pecile 11, Karavdic ne, Burgess 6, Bianconi 9. All. Griccioli.
Viola Reggio Calabria: Deloach 16, Rush 13, Ammannato 13, Spera 4, Casini 5, Lupusor 6, De Meo 3 , Rezzano 16. All. Benedetto


a.c./Labecom
Ufficio Stampa Viola Reggio Calabria 
Reggio Calabria, 20 settembre 2014 

Sottoscritto un protocollo d’intesa fra la Viola Reggio Calabria e il Liceo Scientifico cittadino ‘Leonardo Da Vinci’

Partendo dall’idea di unire due realtà e mettere in comunione le anime delle stesse, è stato sottoscritto questa mattina un protocollo d’intesa tra la Viola Reggio Calabria e il Liceo Scientifico Statale ‘Leonardo Da Vinci’ .
L’intento è quello di creare un legame osmotico fra la squadra di pallacanestro e il territorio di appartenenza e in questo caso l’istituto storico cittadino, per migliorarsi e crescere insieme. 
“Questa firma congiunta – ha affermato il dirigente scolastico del ‘Leonardo Da Vinci’, Giuseppina Princi – assume un valore ideologico. Tutto ciò che concerne lo sviluppo sociale, culturale ed economico deve partire dai banchi di scuola. Il legame con la Viola fungerà da stimolo per accendere una nuova speranza per il futuro. Lo sport, ne siamo sicuri, è il punto di partenza per un riscatto umano personale e comune”.
La compagine neroarancio era presente in conferenza stampa con alcuni rappresentanti della prima squadra, della formazione in carrozzina e del settore giovanile. Fra i diversi interventi quello di Francesca Ambrogio ha attirato l’attenzione dei giovani presenti “Lo sport – ha affermato – è fondamentale per crescere; aiuta a socializzare, aiuta a superare i nostri limiti mentali e fisici e in ultimo migliora totalmente la nostra vita”. 
Sulla scia di questo intervento il presidente della Viola Reggio Calabria, entusiasta per la sottoscrizione di questo protocollo, ha spiegato agli studenti perché è fondamentale avere una passione ed un motivo quotidiano per affrontare la giornata. 
“Lo sport – ha dichiarato Branca -  vissuto come pura passione dona gioie immense, da elencare fra le più belle della vita. Questo è quello che vorremo trasmettervi, usando le parole del compianto Massimo Mazzetto, voglio dirvi che  lo sport vi insegnerà a dare il giusto valore alle cose e vi farà capire cosa è realmente importante tutelare e fare vostro: l’amicizia, l’amore per se stessi e per il proprio pensiero e il rispetto degli altri e delle regole”.
E questi valori sono da sempre sostenuti e veicolati dal Coni, rappresentato dal presidente regionale Mimmo Praticò. “Sono felice – ha dichiarato – di assistere a questa sottoscrizione, tesa ad esaltare lo sport e i suoi valori. Fra i vari progetti che il protocollo prevede mi piace sottolineare l’attenzione riservata alle persone con disabilità. L’integrazione vede nello sport un terreno fertile capace di saldare le fondamenta di una nuova società”. 
Ad entrare nel dettaglio dell’atto di collaborazione, Valentina Colella la professoressa referente del progetto. “Lo sport  - ha sottolineato - vi insegnerà prima a perdere e poi a vincere, per affrontare meglio la vita. Il progetto si compone innanzitutto di lezioni di pallacanestro all’interno della scuola con la collaborazione d’istruttori del settore giovanile della Viola, inoltre gli alunni avranno la possibilità  di organizzare dei tornei all’interno della struttura del ‘Pianeta Viola’ e infine verranno allestiti degli incontri con gli atleti e lo staff  neroarancio per analizzare la pratica agonistica. Infine ci sarà una parte prettamente accademica che prevede una ricerca fotografica della storia della pallacanestro in città e un concorso per elaborati video o testuali, con una borsa di studio intitolata a Massimo Mazzetto. Attraverso lo sport – ha concluso Valentina Colella - vogliamo divulgare un’immagine positiva di Reggio”.   

a.c./Labecom 
Ufficio Stampa Viola Reggio Calabria 
Reggio Calabria, 20 settembre 2014 

Trofeo Sant'Ambrogio, Viola in finale

REGGIO CALABRIA - Gli uomini di coach Benedetto riescono a superare anche Agrigento nella prima giornata del Trofeo Sant'Ambrogio. Finisce 82 a 79 per la Viola che domani affronterà, al PalaMazzetto, l'Orlandina (vittoriosa contro Trapani per 75/74). Le due compagini si contenderanno il primo posto della competizione a partire dalle ore 18.30.

venerdì 19 settembre 2014

Viola Basket, domani la firma del protocollo d'intesa con il liceo scientifico "Leonardo da Vinci"

REGGIO CALABRIA - La Viola Basket comunica che domani, sabato 20 settembre alle 10.30, presso l'Aula Magna del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" di Reggio Calabria si terrà la firma del protocollo d'intesa tra Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" e Viola Basket, con annessa conferenza stampa.
Saranno presenti il dirigente dell'istituto scolastico, Giusi Princi, il presidente della Viola, Giusva Branca, il presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò, il responsabile del settore giovanile della Viola Basket, Domenico Bolignano e l'istruttore Francesco Barilla.
Parteciperanno alla cerimonia della firma anche atleti della Viola Basket e della Viola in carrozzina oltre agli studenti del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci".
Data la straordinaria valenza sociale delle iniziative che saranno presentate e che coinvolgeranno le centinaia di ragazzi che costituiscono il settore giovanile neroarancio e gli oltre 2000 studenti del "Vinci", i rappresentanti della stampa sono caldamente invitati a intervenire.

Ufficio Stampa Viola Basket
Reggio Calabria, 19 settembre 2014

mercoledì 17 settembre 2014

VIOLA BASKET, SECONDO TEST CASALINGO PER I NEROARANCIO. SUPERATA CATANZARO: 75-54

Un momento della gara Viola-Catanzaro
REGGIO CALABRIA - Questo il commento del coach dei neroarancio, Gianni Benedetto, al termine del secondo impegno casalingo di preseason giocato al PalaMazzetto.
“In questi ultimi giorni – ha detto il coach - stiamo avendo un po’ di problemi nel provare alcune cose per via di una serie di infortuni a catena, come nel caso di Spera e Rush che hanno saltato gli ultimi allenamenti. E abbiamo Tourè che si fermerà di nuovo per un problemino al tendine d’Achille. E si tratta di giocatori fondamentali. In ogni caso – ha sottolineato Benedetto - meglio che accadano in questo momento questi imprevisti piuttosto che durante il campionato. Anche oggi, come nel precedente test, ho visto alcune cose che non mi sono piaciute. Abbiamo trovato una squadra, Catanzaro, davvero aggressiva e in buona condizione e per noi si è trattato di un impegno probante sotto il profilo atletico. Hanno giocato tutti più o meno sui venti minuti – ha concluso il coach della Viola - compreso il rientrante Rezzano il cui recupero costituisce una nota lieta. Facciamo un ulteriore passo, dunque, verso il raggiungimento di una condizione ottimale, ma da un punto di vista tecnico dobbiamo ancora crescere”.

Il tabellino

VIOLA-CATANZARO 75-54 (14-14; 34-24; 57-40)

VIOLA: Casini 26 , Spera 5, Ammannato 4, Toure 8, Azzaro 7, Deloach 5, Rush 11, Rezzano 3, Lupusor 4, De Meo 2.
Coach: Gianni Benedetto

CATANZARO: Scuderi Andrea 13., Scuderi Alessandro., Zofrea, Battaglia 12, Morici 2, Naso 3, Fall 11, Ippolito 5, Carpanzano 4, Sereni 4, Fratto.
Coach: Fabrizio Tunno

Arbitri: Praticò e Viglianisi

l.d./Labecom
Reggio Calabria, 17 settembre 2014

martedì 16 settembre 2014

VIOLA BASKET, DOMANI ORE 17 AMICHEVOLE CONTRO CATANZARO

REGGIO CALABRIA - La Viola Basket comunica che domani, mercoledì 17 settembre alle ore 17, la squadra disputerà al "PalaMazzetto" nel Centro sportivo Viola (rione Modena) una gara amichevole contro la compagine di Catanzaro. L'ingresso sugli spalti per il pubblico è gratuito e sarà consentito fino ai limiti della capienza della struttura.

LA VIOLA RICOMINCIA A LAVORARE. BENEDETTO: “STRAORDINARIO L’AFFETTO DEI TIFOSI”

REGGIO CALABRIA - Si riprende a lavorare al Pianeta Viola. Alle 9 la squadra si è ritrovata agli ordini di coach, Gianni Benedetto, per l'avvio degli allenamenti. La settimana appena iniziata, si preannuncia ricca di impegni. Domani, infatti, è in programma l'amichevole contro Catanzaro mentre venerdì e sabato andrà in scena il torneo Sant'Ambrogio.
Nel frattempo sono ancora forti e presenti in tutto il gruppo neroarancio, le emozioni vissute domenica scorsa. Il calore dei tifosi che hanno riempito il PalaMazzetto trascinando la squadra alla vittoria contro Barcellona e poi il bagno di folla serale all'Arena dello Stretto, sono state una fortissima iniezione di fiducia per la dirigenza, lo staff tecnico e i giocatori.
“Siamo davvero moto contenti – afferma coach Benedetto – l’affetto dei nostri tifosi rappresenta senza dubbio un buon inizio e ci dà tanta carica. Adesso riprendiamo ad allenarci concentrati come sempre. In questa fase ci stiamo dedicando al lavoro atletico individuale e al perfezionamento della parte tecnica. Insieme alla squadra – conclude il coach neroarancio – analizzeremo inoltre le cose negative che ho riscontrato nel test contro Barcellona”
Buone notizie dall’infermeria; recuperato Max Rezzano che ha smaltito l’infortunio e torna dunque nel gruppo.

Ufficio Stampa Viola Basket
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 16 settembre 2014

lunedì 15 settembre 2014

LA VIOLA ABBRACCIA I SUOI TIFOSI. BAGNO DI FOLLA ALL’ARENA DELLO STRETTO

Nella suggestiva cornice lungomare “Falcomatà”, tra il tripudio del pubblico, presentata la squadra che si appresta ad affrontare il campionato di Lega A2 Silver. Branca: “Siamo un pezzo importante della storia cittadina”

“Riprendiamoci la storia”. E’ questo lo slogan dal sapore fortemente identitario che sta
Un momento della serata
caratterizzando la campagna abbonamenti della Viola Basket che il 5 ottobre scenderà in campo sul parquet di Treviso per affrontare la prima sfida del campionato di Lega A2 Silver, stagione 2014/2015. In apertura di presentazione del nuovo roster e del nuovo staff tecnico, il presidente dei neroarancio Giusva Branca è partito proprio da quello slogan per affermare che “la Viola è un pezzo importante della nostra città e della nostra storia di reggini, un patrimonio non solo sportivo del quale dobbiamo e possiamo riappropriarci, nell’ottica di una filosofia identitaria che deve riavvicinarci agli elementi essenziali che costituiscono la città di Reggio Calabria. Invito tutti i reggini – conclude Branca – a sostenerci nel corso di tutta la stagione che, spero, ci possa vedere tra i protagonisti di questo campionato di A2 Silver”. Successivamente, sono stati presentati al pubblico dell’Arena dello Stretto il coach Gianni Benedetto, il suo staff tecnico (Motta, Lopetuso, Calafiore, D’Agostino) e i giocatori che compongono la rosa della squadra neroarancio che, quest’anno, si presenta rinnovata in parecchi elementi. Ad uno ad uno, accompagnati dagli applausi e dall’entusiasmo dei tifosi, sono saliti sul palco, insieme ai reduci della scorsa stagione Azzaro, Spera, Ammannato (che è il nuovo capitano) e Lupusor. Con loro anche i nuovi acquisti Rezzano, Tourè, Deloach, De Meo, Rush e Casini che sono apparsi favorevolmente impressionati dal calore del pubblico presente e dalla bellezza del panorama dello Stretto. “Per un reggino – ha affermato Benedetto – scegliere di venire ad allenare nella propria città è una bella scommessa che spero possa rivelarsi vincente. Abbiamo creato un bel gruppo,
L'Arena dello Stretto gremita
composto da ragazzi che hanno una gran voglia di fare e di mettersi in gioco. Andiamo ad affrontare la prima partita a Treviso – ha concluso il coach - con grinta e convinzione di poter fare bene, per cercare di riprenderci ciò che ci è stato tolto ingiustamente nella famosa partita che tutti i nostri tifosi ricordano”. Nel corso dell’evento, il presidente Giusva Branca ha presentato con orgoglio anche la neonata squadra di basket in carrozzina che è una novità assoluta di quest’anno e che è stata iscritta al campionato di serie A2. Con questa iscrizione, la Viola Reggio Calabria entra nella storia della pallacanestro europea: il team neroarancio, entrando nel mondo del basket in carrozzina, diventa una società unica nel suo genere in Italia, poiché capace di schierare una formazione senior maschile, una femminile e una del basket in carrozzina (a Barcellona un altro esempio europeo).

f.c./Labecom

Reggio Calabria, 15 settembre 2014

domenica 14 settembre 2014

Esordio casalingo per la Viola, Barcellona ko: 71-67

Un momento della partita
REGGIO CALABRIA - E’ stato un esordio casalingo entusiasmante per i neroarancio che nel primo test preseason tra le mura amiche, superano Basket Barcellona con il punteggio di 71 a 67. Al di là del risultato che come sempre in queste circostanze conta relativamente, la Viola ha registrato tutto il calore e l’attaccamento dei suoi tifosi che nonostante il gran caldo, hanno riempito in ogni ordine di posto il PalaMazzetto. Per coach, Gianni Benedetto, si è trattato di una nuova prova per valutare il lavoro svolto fin qui dai suoi ragazzi, in attesa che anche il lungo Max Rezzano si aggreghi al resto della squadra.
“Abbiamo fatto delle cose meno buone  - ha detto il coach neroarancio - rispetto all’ultima partita. Oggi avevamo di fronte un team molto tosto da un punto di vista difensivo e noi abbiamo vissuto molto su azioni individuali più che su un gioco di squadra. Forse l’unica nota positiva è stata l’ultima rimessa che ci ha portato al tiro di Casini consentendoci di impattare la partita. Questo però non basta. Nel complesso devo dire comunque che i ragazzi stanno acquisendo l’atteggiamento giusto, quello che la mia gente vuol vedere sempre. C’è grande interesse intorno alla Viola – ha concluso Benedetto - avvertiamo tanto entusiasmo ma non mi aspettavo davvero così tanta gente. Ma i reggini, è noto, hanno sempre la capacità di stupire. Adesso dobbiamo continuare ad alimentare questo affetto con i risultati”.
Contento per il clima anche capitan Marco Ammannato: “Vincere aiuta, anche in amichevole. Fa sempre bene rivedere il palazzetto pieno come nell’ultima giornata dello scorso campionato. Sono stati belli anche gli ultimi due minuti quando si sono scaldati un po’ gli animi e forse questo ci ha dato la spinta in più per vincere. Spero di ritrovare questo clima anche in campionato. Sono molto felice per il gruppo che si sta formando e per la qualità dello staff che ci sta intorno. Sicuramente la situazione migliore per me che quest’anno ho l’onore e la responsabilità di ricoprire il ruolo di capitano”.

Il tabellino

VIOLA-BARCELLONA: 71-67 (21-20; 17-22; 12-12; 21-13)

Viola: Ammannato 6, Deloach 16, Casini 22, Tourè 3, Rush 11, Lupusor 6, Azzaro 7, Spera, Latella e De Meo.
Coach: Gianni Benedetto

Barcellona: Marchetti 8, Spizzichini 10, Fiorito 2, Maresca 11, Shepherd 12, Garri 13, Borra 3, Da Ros 8, Leonzio, Vignali.
Coach: Giovanni Perdichizzi

Arbitri: Capurro, Scrima e Nocera

venerdì 12 settembre 2014

PROVINCIA COSENZA, FORZA ITALIA CANDIDA MARIO OCCHIUTO

Si è riunito oggi, a Cosenza, il coordinamento provinciale di Forza Italia alla presenza del coordinatore regionale Jole Santelli, del coordinatore provinciale Pasquale Lamboglia, del deputato Roberto Occhiuto, dei consiglieri regionali Giuseppe Caputo ed Ennio Morrone. Nel corso dell’incontro, sentito anche l’assessore regionale Giacomo Mancini impegnato in giunta, si è convenuto sull'opportunità che Forza Italia concorra con una propria lista alle elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale, dando mandato al coordinatore provinciale, in raccordo con gli amministratori locali e regionali, di avviare le necessarie procedure. 
In considerazione del fatto che la provincia di Cosenza è tra le più vaste d'Italia e annovera sindaci di grande qualità, si è inoltre deciso di assumere come criterio per la scelta del candidato a presidente la dimensione dell'amministrazione che si rappresenta e, conseguentemente, di indicare quale candidato di Forza Italia il sindaco della città capoluogo Mario Occhiuto. Nei prossimi giorni, il coordinamento provinciale del partito avvierà i necessari incontri con gli alleati.
Durante la riunione l’onorevole Santelli ha evidenziato che sarebbe auspicabile estendere il medesimo criterio anche alla Provincia di Catanzaro.

Labecom
Cosenza, 12 settembre 2014

SANTELLI (FI): GIUNTA DENUNCI PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PER MANCATA NOMINA COMMISSARIO SANITA'

Jole Santelli
“Chiedo che la giunta deliberi formalmente di denunciare il Presidente del Consiglio dei Ministri, presso la competente Procura della Repubblica, per la mancata nomina del commissario alla Sanità in Calabria”. La forte sollecitazione alla giunta regionale di Palazzo Alemanni arriva da Jole Santelli, coordinatrice calabrese di Forza Italia. “Ormai da oltre sei mesi – afferma la parlamentare – il governo ha creato il caos in Calabria nella gestione sanitaria. Adesso siamo arrivati al rischio della paralisi totale, con sei aziende sanitarie i cui dirigenti sono scaduti, così come sono scaduti i tempi della prorogatio. Eppure, fra i pareri dell'Avvocatura e quelli informalmente espressi dai ministeri, la giunta non potrebbe procedere a nuove nomine, neanche di commissari straordinari. Non si comprende a questo punto chi avrebbe la responsabilità di gestire le aziende sanitarie, dal momento che vengono indicati i direttori sanitari e amministrativi, i quali però, secondo la stessa legge, sono da ritenere decaduti assieme al loro direttore generale. Insomma, un'intricata vicenda in cui gli atti amministrativi finiscono per avere rilievo sia se assunti, sia se omessi. L'opposizione specula, il Governo bacchetta ma non si assume responsabilità e non decide, i pareri si sprecano. La strumentalizzazione delle vicende sanitarie – conclude Jole Santelli – mette in evidenza la gravissima irresponsabilità politica della sinistra e del Governo. E di questo mi dolgo fortemente”.

Cosenza, 12 settembre 2014

VIOLA, DOMENICA INGRESSO GRATUITO PER L’AMICHEVOLE E SCONTI SUGLI ABBONAMENTI

La Viola Basket comunica che domenica 14 settembre alle ore 18 la squadra disputerà al "PalaMazzetto" nel Centro sportivo Viola (rione Modena) una gara amichevole contro la compagine di Barcellona Pozzo di Gotto. 
L'ingresso sugli spalti per il pubblico è gratuito e sarà consentito fino ai limiti della capienza della struttura.
Nella stessa giornata di domenica, alle ore 21, la squadra verrà presentata alla città sul lungomare “Falcomatà” nella suggestiva cornice dell'Arena dello Stretto. In occasione di questo particolare momento, dedicato all'abbraccio tra la Viola e Reggio, tutti coloro i quali domenica sottoscriveranno l'abbonamento per la stagione 2014/2015, presso il Centro sportivo o all'Arena dello Stretto, usufruiranno del 10% di sconto rispetto ai prezzi base (100 euro posto fisso, 250 euro sostenitore).

Ufficio Stampa Viola Basket
Reggio Calabria, 12 settembre 2014

giovedì 11 settembre 2014

Regionali Calabria. Santelli e Gentile: passaggio importante per centrodestra

Jole Santelli
"L'ormai imminente tornata elettorale per la scelta del presidente e il rinnovo del Consiglio regionale della Calabria è un passaggio politico importante per la coalizione di centrodestra, che dalla nostra regione può ripartire verso una nuova stagione di successi politici ed elettorali". Lo affermano la deputata Jole Santelli, coordinatrice calabrese di Forza Italia, e il senatore Antonio Gentile, coordinatore regionale di Ncd. In una nota congiunta, i due spiegano che "le scelte sulla Calabria rientrano nel quadro dell'intesa tentata a livello nazionale, mentre prosegue l'interlocuzione in Calabria tra i nostri partiti, al fine sia del possibile accordo regionale, sia dell'auspicabile alleanza nelle province, a partire da quelle più numerose in termini di popolazione". 

Cosenza, 11 settembre 2014

Viola Basket, Branca chiama a raccolta i tifosi: "Domenica tutti al PalaMazzetto. Andiamo a riprenderci la storia"

Il team si consegna per la prima volta al proprio pubblico: alle ore 18 al Pianeta Viola in amichevole contro Barcellona e alle 21 all'Arena dello Stretto per la presentazione ufficiale

Giusva Branca
REGGIO CALABRIA - “Vivo all’interno del mondo dello sport da oltre trent’anni. Un ambiente che ho avuto modo di conoscere a vari livelli, compresi quelli più alti. So bene, dunque, quanto sia importante in questo momento non cedere al facile entusiasmo che scaturisce dalle pur positive prestazioni amichevoli della Viola, disputate peraltro contro compagini di categoria superiore”. 
E’ questo il commento del presidente della Viola, Giusva Branca, in relazione all’attuale momento della squadra alle prese con la dura attività di preparazione e i primi impegni di preseason. “Tuttavia proprio in ragione della lunga esperienza maturata – prosegue Branca – ritengo sia necessario valutare con la massima attenzione, lo spirito di abnegazione unito alla giusta "fame" che serve per raggiungere obiettivi prestigiosi, palesato dalla squadra neroarancio in questa prima fase di lavoro stagionale. Tutto il gruppo sta dando prova di grande serietà muovendosi in perfetta sintonia con il coach, Gianni Benedetto, la cui guida si sta confermando di assoluto spessore, sia sotto il profilo tecnico che morale. Tutto ciò – sottolinea il presidente dei neroarancio - ci offre un dato in qualche misura nuovo ma che ha un sapore antico: la Viola sta nascendo come squadra, come gruppo, come nucleo di giocatori e tecnici che "sentono" sulla loro pelle il peso e l'onore di indossare la canotta Viola, col dichiarato intento di riprendersi la storia, in nome della città e, più in generale, della Calabria. Pian piano Reggio tornerà a "coccolare" la sua Viola e la morsa dell'abbraccio, la avvertiamo, sta stringendosi sempre più. Ora la società aspetta ulteriori segnali dai tifosi – conclude il presidente Branca - a partire dalla sottoscrizione degli abbonamenti. Domenica prossima la Viola si consegna per la prima volta al proprio pubblico. Al Pianeta Viola in amichevole contro Barcellona e in serata all'Arena dello Stretto per la presentazione ufficiale. Saranno momenti destinati al primo vero abbraccio tra squadra e città. E, d'altra parte, lo sanno tutti che un abbraccio migliora la qualità della vita”.

Reggio Calabria, 11 settembre 2014

mercoledì 10 settembre 2014

VIOLA BASKET, A CEFALÙ NETTA VITTORIA DEI NEROARANCIO CONTRO TRAPANI: 92-74

Da sinistra Benedetto e Lardo
(Foto tratta dalla pagina Facebook
di Pallacanestro Trapani)
Il secondo appuntamento di preseason dei neroarancio si è svolto ancora una volta in terra sicula. A Cefalù i ragazzi di coach Benedetto hanno affrontato la Pallacanestro Trapani che milita nel campionato di serie A2 Gold sotto la guida dell’ex Lino Lardo. Proprio l’abbraccio tra i due coach è stata una delle cartoline più belle della giornata. Si è trattato di un test probante, per una Viola che ha grande voglia di arrivare pronta all’inizio del campionato in programma il prossimo 5 ottobre.  E tutte le buone sensazioni registrate contro l’Orlandina hanno trovato conferma contro i granata come dimostra il risultato finale di 74-92 (17-32; 21-25; 19-23; 17-12), che ha sancito la bella prestazione della Viola. I neroarancio sono riusciti a imporre il loro gioco, lungo tutte le frazioni di gioco, mettendo anche in mostra una condizione atletica brillante.
Molto soddisfatto della prova il coach, Gianni Benedetto, ha sottolineato “alcuni confortanti passi in avanti nel lavoro di preparazione. Procediamo con più fiducia secondo quello che è il nostro programma. Avremo ancora tanti altri test da svolgere prima dell’inizio del campionato ma ciò che mi fa più piacere in questa fase, è registrare l’atteggiamento positivo di tutti i ragazzi. Veniamo da un periodo molto faticoso ma iniziamo lentamente smaltire le tossine. Dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti ma emergono, parallelamente, anche dei progressi che fanno ben sperare”.

Tabellino Viola
Rush top scorer con 24 punti Lupusor 14 (4/5 da due e 5 rimbalzi); Azzaro 13; Casini 13; Ammannato 10; Deloach 9; Touré 9.

l.d./Labecom
Reggio Calabria, 10 settembre 2014

Viola Basket, Casini: "Sta nascendo un bel gruppo"

Juan Marcos Casini
REGGIO CALABRIA - “L’impatto con Reggio è stato molto positivo, la città è davvero bella e merita di essere conosciuta più da vicino”. Con queste parole, Juan Marcos Casini, l’italoargentino neroarancio classe 1980, valuta il suo approdo in riva allo Stretto. “Purtroppo fino ad oggi – prosegue Casini - non abbiamo avuto molto tempo libero perché siamo concentrati sulla fase di preparazione. Ma non appena sarà possibile, insieme a mia moglie e mia figlia che sono qui con me per questa mia nuova avventura, dedicheremo del tempo per scoprirla meglio. Mi trovo davvero molto bene – evidenzia ancora l’esperto esterno - quello che sta nascendo è certamente un bel gruppo lo si vede dalla grinta e dalla determinazione con cui ci alleniamo. In questo momento stiamo avvertendo un po’ di fatica com’è normale che sia dopo un periodo di intenso lavoro. Il coach e tutto lo staff stanno curando ogni aspetto nei minimi dettagli per mettere in piedi una squadra solida e compatta e credo che abbiamo tutto quello che serve per fare bene. Oltre al contributo sotto il profilo tecnico, sono consapevole  - conclude Casini - che a me è richiesto uno sforzo maggiore in virtù della mia lunga esperienza nei vari campionati italiani. Ma al di là di questo aspetto e, in particolare, delle varie individualità, ritengo che sia molto importante riuscire a dialogare e a muoversi sul campo da squadra”.

l.d./Labecom
Reggio Calabria, 10 settembre 2014

Patto civico per Reggio, Cesare Diano scrive al presidente di Confindustria Andrea Cuzzocrea

Il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea, ha ricevuto una cordiale missiva da parte dell’imprenditore e già presidente dell’associazione reggina degli industriali, Cesare Diano, in relazione all'ipotesi di una candidatura di quest'ultimo a sindaco della città calabrese dello Stretto. Il nome di Diano, com’è noto, era stato indicato dagli organi d’informazione come uno di quelli più vicini al profilo del primo cittadino ideale tracciato da Confindustria nel documento del 3 settembre scorso, con cui gli imprenditori hanno lanciato la proposta programmatica di un patto civico per la città.
Di seguito il testo integrale della lettera.
“Caro Presidente, a seguito di notizie apparse su alcuni organi di stampa con le quali si ipotizza una mia eventuale candidatura a Sindaco, ritengo necessario comunicare che sono molto lusingato per la stima e la considerazione che gli Associati riservano al sottoscritto, ma come ho avuto modo di manifestare in più occasioni è necessario dire una parola definitiva sulla mia indisponibilità ad assumere incarichi politici o amministrativi.
Ritengo utile e necessario che ognuno di noi svolga il proprio lavoro ed io ho scelto di fare l'imprenditore perché è l'unica cosa che mi piace fare. Sento, inoltre, la responsabilità che ho nei confronti della mia famiglia, dei miei collaboratori e soprattutto delle decine di famiglie dei miei dipendenti e pertanto non posso distogliere neppure per un attimo il mio impegno dalla conduzione delle aziende del Gruppo.
Nel fare i miei auguri al futuro Sindaco della Città che gli elettori vorranno scegliere, che avrà certamente un compito gravoso e difficile, mi permetto di ricordare che il primo problema che dovrà affrontare è quello del lavoro e dell'occupazione vera e che occorre immaginare prospettive di crescita delle attività produttive. 
Restando a disposizione della nostra Associazione per tutto ciò che è nelle mie possibilità, Ti porgo un cordiale saluto unitamente ad un abbraccio a tutti i colleghi”.

Ufficio Stampa Confindustria Reggio Calabria
Labecom
Reggio Calabria, 10 settembre 2014

lunedì 8 settembre 2014

Coach Benedetto: “Ci prepariamo alla nuova amichevole con ritmo e impegno”

“Siamo soddisfatti dell’amichevole di domenica scorsa e ci prepariamo con impegno, anche per il prossimo test in terra sicula. Anche questa volta affrontiamo una squadra d categoria superiore il Trapani che milita in Lega2 Gold”. Con queste parole coach Gianni Benedetto commenta la prima seduta di allenamento della settimana in vista dell’amichevole programmata per mercoledì 10 settembre alle ore 18. “La squadra risponde bene. Tre atleti hanno manifestato un leggero affaticamento, segno dell’intenso programma atletico che li vede impegnati in questa fase. Si tratta di Rush, Rezzano e Tourè che comunque – ha proseguito il coach neroarancio - dovrebbero recuperare nel giro di qualche giorno”.

Ufficio Stampa Viola Basket
Reggio Calabria, 8 settembre 2014

sabato 6 settembre 2014

Primo test positivo per la Viola Reggio Calabria

Davanti ad oltre mille e duecento spettatori si è svolta la prima amichevole stagionale della Viola Reggio Calabria, che in terra siciliana ha affrontato gli uomini di coach Griccioli dell’Orlandina Basket. La compagine di Capo d’Orlando si appresta a disputare per la stagione 2014/2015, il massimo campionato italiano di pallacanestro ed è stata costruita per affrontarlo nei migliori dei modi. Sul parquet i padroni di casa si sono subito portati avanti (26 – 20). I ragazzi di coach Benedetto hanno comunque dimostrato di riuscire a contrapporsi alla forza dei siciliani, intercettando e spesso annullando alcuni  loro schemi di gioco già rodati. Secondo quarto tutto sommato equilibrato (19 – 16 per l'Orlandina) mentre la terza frazione registra un più netto allungo dei padroni di casa (23 – 16). L’ultimo quarto vede nuovamente una situazione di sostanziale equilibrio (16 – 15 ) . Al PalaFantozzi finisce 84 – 67 per i biancoazzurri, ai reggini la soddisfazione di aver firmato comunque una buona performance alla prima uscita stagionale contro un avversario di caratura tecnica e categoria superiore. Prossima amichevole per la Viola Reggio Calabria, mercoledì 10 settembre alle ore 18.00 contro la Pallacanestro Trapani (a Cefalù).
 
 
Ufficio Stampa Viola Reggio Calabria
Reggio Calabria, 6 settembre 2014

venerdì 5 settembre 2014

Regionali Calabria, Santelli (Fi): "Decisione Tar è doccia fredda per Pd"

Jole Santelli
"La decisione del Tar Calabria è davvero una doccia fredda per il Pd che, non avendo né un candidato né un programma, ha fatto di tutto per rinviare la data del voto regionale".
Lo dichiara la coordinatrice calabrese di Forza Italia Jole Santelli. "La presidente facente funzioni Antonella Stasi non ha fatto altro che rispettare la legge - prosegue la deputata - e anzi ha costretto il premier Renzi ad accelerare la data del voto dopo che il governo per settimane ha omesso di rispondere ai quesiti formulati dalla Regione Calabria sulle elezioni. In questo lavoro Antonella Stasi è stata  ostacolata dalle defatiganti pratiche dilatorie del Pd calabrese che addirittura è arrivato ad arruolare candidati per le primarie pur di rinviare il voto. Noi viceversa siamo pronti da tempo e vogliamo riprendere il percorso riformatore indispensabile per il futuro di questa terra. Resta comunque - conclude Jole Santelli - un ginepraio normativo su cui il Pd dovrebbe provare a dare il suo contributo, invece di ripetere che vuole andare al voto salvo poi esorcizzare questa eventualità in ogni modo".

Labecom
Cosenza, 5 settembre 2014

Bolignano è il nuovo responsabile del settore giovanile della Viola Basket Reggio Calabria

La Viola Basket comunica di avere affidato il ruolo di responsabile del settore giovanile al sig. Domenico Bolignano.  
“Riteniamo la scelta di Bolignano - ha affermato il presidente Giusva Branca - perfettamente rispondente ai criteri che ci siamo dati per il raggiungimento degli obiettivi di crescita etica e morale, prima che tecnica, dei nostri ragazzi. Sentiamo pesantissima sulle nostre spalle - ha proseguito il presidente neroarancio -  la responsabilità derivante dalle famiglie che ci affidano quanto di più caro hanno, i loro figli, affinché la Viola possa contribuire al percorso di crescita umana cui ogni nucleo familiare legittimamente ambisce per i propri ragazzi. E proprio per far fronte nel migliore dei modi a questa sfida che per noi, visti i risvolti sociali del territorio, è addirittura più importante della prima squadra – ha precisato Branca -  abbiamo ritenuto che i valori e le risorse di tipo umano, tecnico e organizzativo che costituiscono patrimonio del coach Bolignano, non a caso cresciuto a 'pane e Viola', rappresentino in senso assoluto quanto di maggiormente confacente alle esigenze specifiche, unitamente ad una sua disponibilità che va addirittura oltre ciò che la società gli ha chiesto”. 


Ufficio Stampa Viola Reggio Calabria 
Reggio Calabria, 5 settembre 2014 

Matematica applicata a Economia e Finanza, forum di massimi esperti alla Mediterranea

Da sinistra Ferrara, Catanoso e Basile
Ha preso il via a Reggio Calabria la 38esima edizione del convegno nazionale AMASES, l'associazione che riunisce accademici e studiosi della Finanza, dell'Economia e delle Scienze attuariali. L’appuntamento ospitato dall’università “Mediterranea” di Reggio Calabria in collaborazione con il MEDAlics (Centro di ricerca per le relazioni mediterranee), si svolge per la prima volta in Calabria e raramente, dal 1976, anno della sua prima edizione, ha avuto luogo in un ateneo del Sud. Accademici, esperti e studiosi del settore stanno animando la tre giorni in riva allo Stretto nell’ambito di quello che si configura come un forum permanente in cui verranno presentati i risultati delle ricerche e degli studi più recenti.
A fare gli onori di casa nella giornata inaugurale svoltasi nell’aula magna “Quistelli” sono stati il magnifico rettore della Mediterranea, Pasquale Catanoso, il presidente del comitato organizzativo, Massimiliano Ferrara, e il presidente del comitato scientifico AMASES, Achille Basile. L’assise ha poi preso il via con la lezione di Frank Riedel, noto economista della Bielefeld University nonché consulente del cancelliere tedesco Angela Merkel. Lo studioso ha analizzato da un punto di vista tecnico-matematico tematiche di grandissima attualità legate alla crescita economica e alle politiche di sviluppo.
“Ospitare un società scientifica – ha sottolineato in apertura Catanoso - costituisce sempre un elemento di alto prestigio oltre che un motivo d’orgoglio per una realtà universitaria ‘giovane’ sul piano storico come la nostra. In tal senso intendo esprimere un sentito plauso e un ringraziamento al comitato organizzativo locale che si è adoperato al meglio per fare in modo che tutto si potesse svolgere nel migliore dei modi. Sono certo – ha concluso il magnifico rettore - che da questa tre giorni tutto l’ambiente universitario reggino trarrà grande giovamento”.
La platea della "Quistelli"
“La nostra associazione – ha spiegato Basile - nel dover assicurare una continuità a questo appuntamento annuale, guarda sempre a sedi universitarie nuove perché crediamo fortemente nella conoscenza di giovani realtà e prassi innovative. In questo quadro, posso affermare che la squadra messa in piedi dal professor Ferrara ha dato prova di efficienza e preparazione. Anche da momenti come questo è possibile veicolare l’immagine di un’Italia e, in particolare di un Sud, in cui non tutto va necessariamente male”.
Al di là degli aspetti scientifici, che sono di notevolissimo rilievo, occorre evidenziare, ha detto il professor Ferrara, “la centralità  dei network del mondo accademico che in occasioni come questa abbiamo l’opportunità di intercettare. Parliamo di cinquanta atenei italiani e quattordici internazionali che con i loro rappresentanti sono a Reggio Calabria in questi giorni anche per pianificare nuove forme di collaborazione e condivisione progettuale da sviluppare in chiave europea. Questo appuntamento è il frutto di un preciso lavoro – ha evidenziato il presidente del comitato organizzativo - che il nostro rettore, Pasquale Catanoso, sta portando avanti nell’esecutivo della Crui. L’obiettivo dell’attuale governance di ateneo è quello di portare la ‘Mediterranea’ al centro di una serie di progetti che diano visibilità all’università e, in un’ottica più generale, all’intero nostro territorio. Proprio attraverso i circuiti innescati da convegni di questa levatura, con tanti ospiti internazionali, è possibile infatti promuovere le tipicità e le bellezze della nostra terra. Prossimamente – ha concluso Ferrara - ospiteremo la più importante associazione internazionale di economisti e matematici, e avremo anche due premi Nobel. Insomma, una politica dei piccoli passi che ha come obiettivo quello di assicurare una crescita alla nostra università. Il perseguimento di questo scopo, specie in una fase congiunturale di crisi, passa anche dalla promozione di nuove opportunità attraverso un lavoro di rete con gli altri atenei del Sud e dell’area mitteleuropea”.

l.d./Labecom
Reggio Calabria, 4 settembre 2014

mercoledì 3 settembre 2014

Ex campo Coni, la proposta di Praticò: “Riapertura dell’impianto per lo svolgimento di attività individuali”


Mimmo Praticò
“Riaprire l’ex campo Coni del rione Modena di Reggio Calabria, consentendo l’accesso libero per lo svolgimento di pratica sportiva individuale, ma senza autorizzare, se per il momento non è possibile farlo, la ripresa delle attività organizzate”. E’ la proposta del presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò, che nelle ultime settimane ha ulteriormente intensificato incontri e riunioni per venire a capo della questione dell’unico impianto di atletica leggera della città.
Secondo il massimo dirigente sportivo regionale, “sarebbe importante superare quella difficoltà, certamente solo di comunicazione, che in atto esiste tra gli uffici chiamati a occuparsi delle problematiche della pista. In questo senso, in attesa che si possa trovare la soluzione più idonea che porti alla piena fruizione dell’impianto, si potrebbe pensare a un’autorizzazione che consenta di aprire nell’immediato i cancelli dell’ex campo scuola. Senza lo svolgimento di attività organizzate, infatti – spiega Mimmo Praticò - si tratterebbe di un semplice luogo aperto al pubblico, dunque non necessariamente sottoposto a un regime autorizzatorio che potrebbe far perdere altro tempo prezioso. In questo modo, “sarebbe possibile fin da subito consegnare agli amanti dell’attività podistica e dell’atletica, agonisti e amatori, la possibilità di allenarsi al riparo dai rischi della strada”.
In questo contesto, la proposta del presidente del Coni Calabria è articolata e prevede anche “la possibilità, attraverso l’individuazione di un potenziale sponsor, di realizzare proprio nell’area dell’impianto di Modena un percorso vita”.
Secondo Praticò, “è fondamentale avviare a soluzione al più presto i problemi di questa struttura così come quelli, più generali, che si trascinano ormai da decenni, dell’impiantistica sportiva in città. Problemi che purtroppo continuano ad aggravarsi per la situazione di ordinaria emergenza che si vive nel nostro territorio. E’ di queste settimane, ad esempio – prosegue il Presidente – la drammatica questione dell’accoglienza dei migranti in città. Nel pieno rispetto dei doveri di solidarietà che la nostra comunità, e anche i singoli cittadini, devono a quanti sfuggono dalla fame, dalla povertà e dalle persecuzioni, riteniamo che si debba ragionare su una soluzione alternativa per la loro sistemazione logistica. Le palestre e gli impianti sportivi – conclude Mimmo Praticò - sono infatti inadeguati e, per quanto rispondano a un’esigenza di soddisfacimento immediato dei doveri di prima assistenza, potrebbero essere sostituite con caserme o altri immobili dismessi, o ancora con stabili sottoposti a sequestro”.

g.l./Labecom
Reggio Calabria, 3 settembre 2014