mercoledì 18 giugno 2014

I giovani e la politica, presentato alla Provincia il nuovo progetto formativo dell’Associazione Sociologi Calabria

L’iniziativa, che punta al riavvicinamento delle nuove generazioni alla gestione della cosa pubblica, è organizzata in collaborazione con Giuriform e gode del patrocinio dell’Amministrazione provinciale reggina

Da sinistra Latella, Raffa e Rao
Giovani e politica, binomio da coltivare e consolidare. Con questo intento nasce il corso di formazione base di approccio al mondo politico organizzato dal dipartimento calabrese dell’Associazione nazionale sociologi, in collaborazione con l’associazione Giuriform e il patrocinio della Provincia di Reggio Calabria. 
“La politica – ha affermato, in conferenza stampa, il presidente del direttivo regionale ANS, Antonio Latella – non comunica più ed è percepita dalla cittadinanza e dai giovani in particolare come qualcosa di troppo distante. La politica da nobile arte si è trasformata negli anni in mera professione, allontanandosi dai reali traguardi che la stessa deve tenere ben saldi nel suo cammino, ovvero la realizzazione del bene comune. Assistiamo a una degenerazione della società, ma i cittadini devono capire che allontanandosi dalla politica diventano complici dell’alterazione della democrazia. Per questo motivo nasce il nostro progetto di formazione politica che coinvolgerà le nuove generazioni per far tornare la gestione della cosa pubblica all’originale concetto di nobile arte”.
“Questo percorso – ha dichiarato ai cronisti il componente del dipartimento calabrese dell’Associazione nazionale sociologi e referente del progetto, Francesco Rao  - vuole affrontare sotto diversi punti di vista tutto ciò che riguarda la politica. I suoi aspetti puramente tecnici e le sue sfaccettature sociali. Punteremo molto sul rapporto politica e territorio, un legame che nel tempo ha perso la sua consistenza ma che in realtà deve essere la base su cui appoggiare ogni azione indipendentemente dal colore di appartenenza. Gli obbiettivi del progetto sono rinvigorire lo spirito di servizio di chi si appresta ad entrare in questo mondo e far rifiorire il legame tra cittadini e politica. Tutto questo – ha concluso Rao -  passa indissolubilmente attraverso la conoscenza e gli strumenti che il corso fornirà ai partecipanti”.
Un momento della conferenza stampa
Il ciclo d’incontri, rivolti a studenti delle quinte classi delle scuole superiori e a giovani laureati del territorio, si compone di sette lezioni che si svolgeranno in tre distinte sedi (ancora in fase di definizione). “Constatare che le nuove generazioni – ha esordito il presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa – non si riconoscano nelle istituzioni è un dato allarmante che deve interrogare tutti noi e soprattutto quanti ricoprono ruoli di vertice e deve spingerci  a comprenderne l’origine del problema. Spesso la politica non riesce a intercettare i bisogni dei cittadini, proprio per questo distacco che aumenta sempre di più. Il corso che a breve prenderà avvio vuole cercare di colmare questo divario e vuole fornire alle nuove generazioni un aiuto concreto per entrare all’interno del mondo politico in maniera consapevole e preparata. Il corso – ha concluso Raffa -  intende irrobustire i giovani che potranno diventare il nuovo volto della politica del futuro”. 
“Il percorso – ha sottolineato il vicepresidente dell’ANS della Calabria, Mariarita Mallamaci - sarà composto da lezioni frontali, interscambi culturali e dalla partecipazione diretta alla vita quotidiana delle istituzioni. Inoltre è previsto un momento di verifica essenziale per l’attestato di partecipazione finale. Molto probabilmente chi decide di entrare a far parte del mondo politico dovrà affrontare molti problemi, e il nostro corso aiuta, non a evitarli, ma ad affrontarne sempre di meno”.
Per gli interessati le iscrizioni possono essere effettuate tramite il portale delle Provincia e sul sito dell’associazione Giuriform, mentre tutti gli aggiornamenti dell’iter del corso si potranno trovare sul sito del dipartimento Calabria dell’Associazione nazionale sociologi. 

a.c./Labecom 
Reggio Calabria, 18 giugno 2014 

Nessun commento:

Posta un commento