mercoledì 26 marzo 2014

Accordo Regione-Costa Crociere, Nucera (Federturismo): “Grande opportunità da non sciupare”

Il presidente regionale di Federturismo Confindustria saluta con soddisfazione la partnership che inserisce la Calabria tra le nuove destinazioni della prossima stagione

Giuseppe Nucera presidente di Federturismo Calabria
“Ogni iniziativa tesa a creare nuove opportunità e a ridare ossigeno al settore turistico non può che essere accolta con estrema soddisfazione. In quest’ottica il programma “Destinazione Calabria”, frutto della partnership fra la Regione e Costa Crociere, rappresenta un segnale incoraggiante per un comparto fondamentale, che in questi ultimi anni, specie nel nostro territorio, ha subito pesantemente gli effetti della crisi”.
L’iniziativa commerciale che coinvolge il grande operatore di crocieristica italiana viene promossa a pieni voti dal presidente regionale di Federturismo Confindustria, Giuseppe Nucera. Si tratta dell’accordo in forza del quale, a partire dalla prossima stagione, i porti di Reggio, Crotone e Corigliano entreranno a far parte delle rotte percorse dalla compagnia di navigazione italiana.
“Siamo fermamente convinti – prosegue Nucera – che l’arrivo delle navi da crociera nei nostri scali possa rivelarsi una scommessa vincente oltre che una seria ipotesi di sviluppo su cui contare per il futuro. Le previsioni sull'andamento dei flussi turistici per i prossimi anni individuano proprio nel segmento crocieristico uno degli asset strategici capaci di offrire margini costanti di crescita e concrete possibilità di investimento per tutto l'indotto ad esso collegato. Questo trend positivo, peraltro, è determinato anche dalla progressiva evoluzione che ha interessato il turismo crocieristico nel corso degli anni. Oggi, infatti, l'idea di viaggio su queste mega navi – aggiunge il presidente di Federturismo Calabria - è strettamente connessa alla riscoperta e valorizzazione dei paesaggi e dei luoghi che lungo gli itinerari è possibile conoscere”. 
Ad avviso di Giuseppe Nucera, “in quest’ottica è da apprezzare la particolarità che caratterizza la nuova filosofia commerciale di Costa Crociere basata su ritmi più lenti e dunque su una maggiore possibilità per i turisti di apprezzare le bellezze dei luoghi. I nuovi scenari che si verranno a creare – sottolinea – implicano anche la necessità di affrontare una nuova prova di maturità per tutti gli operatori del settore che devono dimostrare di saper cogliere ogni opportunità con lo stesso spirito e la stessa intraprendenza imprenditoriale con cui stanno facendo fronte alle enormi difficoltà congiunturali. Al tempo stesso – aggiunge il presidente di Federturismo – crediamo che per mettere pienamente a frutto iniziative di questo tipo, serva un grande sforzo strutturale e logistico. In particolare, è indispensabile che all’interno dei porti, specie in quello di Reggio, sia individuato un locale da destinare a terminal per le operazioni di sbarco e imbarco dei crocieristi con dogana e polizia di frontiera. Dobbiamo guardare al futuro e attrezzarci per uscire dall'improvvisazione – conclude Nucera –. Bisogna dare atto alla vicepresidente della Regione, Antonella Stasi, di aver operato bene, ma adesso sta a noi imprenditori e operatori economici saper cogliere le opportunità offerte da questo importantissimo accordo”.

Ufficio stampa Confindustria Reggio Calabria
l.d./Labecom
Reggio Calabria, 26 marzo 2014

Nessun commento:

Posta un commento